Messaggio
  • Utilizzo Cookie

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

    Informativa

Chantal Ughi : Modella, Attrice e Fighter di Muay Thai - intervista

E-mail Stampa PDF

Chantal Ughi : Modella, Attrice e Fighter di Muay Thai - intervista

Intervista ad una delle figure più particolari della Muay Thai..leggete la storia e lo scoprirete..

Chantal Ughi si racconta attraverso una serie di domande che le abbiamo posto:

1. K1Rules
Raccontaci un po' di te, la tua infanzia, il tuo mestiere di modella e  di attrice. Quali sono le apparizioni più importanti nella tua carriera di modella e che film hai interpretato?
Hai partecipato al film "ABBIAMO SOLO FATTO L'AMORE" con Valerio Mastandrea, raccontaci quell'esperienza..
1. Chantal Ughi
Da piccola sono sempre stata un maschiaccio e ho sempre preferito giocare e andare in bicicletta con i ragazzi piuttosto che le bambole. Sono sempre stata amante dello sport di ogni tipo:nuoto, sci, calcio coi ragazzi e squadra di pallavolo della scuola.
Dai 7 ai 14 anni ho fatto tennis e atletica, correvo gli 800 metri, ho lasciato il tennis prima di diventare pro, avrei potuto diventare la prossima Maria Shaparova. Invece no.
I miei genitori si sono conosciuti facendo teatro insieme, quindi c'e' stata sempre un grande fascino verso la recitazione nella mia famiglia.
A 17 anni sono stata scoperta da un agenzia giapponese che mi ha portato a fare la modella per un paio di stagioni e sfilate tra Tokyo Milano e Parigi.
Ho quindi lasciato il mondo dello sport per quello di moda e cinema. Mondi completamenti opposti di per se' ma simili in un certo senso, perche' basati entrambi sulla 'performance'...
Il mondo della moda non mi piaceva molto cosi' ho deciso di seguire il mio vero istinto, quello per la recitazione.
Ho lasciato Parigi e mi sono trasferita a Roma dove ho avuto il mio primo ruolo nel film 'Compagna di viaggio', (Traveling Companion), con Michel Piccoli e Asia Argento, presentato al Festival di Cannes.
Ho lavorato poi con diversi registi, Citto Maselli, Fulvio Ottaviano nel suo primo film Cresceranno i Carciofi a Mimongo e Giuseppe Piccioni  in Fuori dal Mondo con Margherita Buy e Silvio Orlando, Nico Cirasola in Albania Blues e infine un ruolo di co-protagonista nel secondo film di Fulvio Ottaviano 'Abbiamo Solo Fatto L'amore' una commedia sopra le righe con Valerio Mastandrea, Daniele Liotti, Iaia Forte e Francesco Siciliano.
Penso uno dei film piu' divertenti a cui abbia partecipato, dove interpreto Corinna un aspirante attrice pendolare, che viaggia in treno tra Roma e Milano per andare a fare dei provini ma non viene mai presa perche' considerata troppo alta, e che coinvolge il resto dei passeggeri nelle sue performances, o rehearsals incluso un prete (Francesco Siciliano) che ha in realta' un debole per lei. Molto bello e' stato lavorare con Valerio, un grandissimo attore comico e una grande persona.
Il mio grande sogno in realta' era recitare in inglese cosi' dopo un corso intenso su Shakespeare all Royal Academy of Dramatic Arts in London, mi sono trasferita a New York per studiare con Susan Batson membro del famoso Actor's Studio.
Qui ottengo il ruolo di protagonista in un film independent 'Big Apple' o 'Freaks in the City', una altra super commedia sopra le righe, dove interpreto la madre di sei figli da sei padri diversi e alcolizzata e ho modo di conoscere grandi registi del cinema independente Americano come Hal Hartley e Greg Mottola. Faccio grosse audizioni e sono quasi vicina ad ottenere parti per Sopranos, Oz e Law and order Special Victims Unit.
Ma all'ultimo momento non mi prendono. Qualcosa non funziona.

2. K1Rules
Come hai scoperto la Muay Thai e gli sport da combattimento?
2.Chantal Ughi
Ho sempre avuto interesse per le arti marziali, dopo aver provato Karate e Taekwondo per un anno, finalmente nel sotteraneo di una palestra newyorchese  trovo una classe
di un arte  marziale allora poco o quasi conosciuta, la Muay thai o Boxe thailandese.
Ed e' amore a prima vista. E da allora non l'ho mai lasciata.


3. K1Rules
Quando e cosa sono stati gli impulsi e i motivi che ti hanno spinto a mollare tutto ed ad andare in Thailandia per allenarti di Muay Thai? Cosa hanno pensato i tuoi familiare e i tuoi amici?
3. Chantal Ughi
A New York oltre a fare audizioni, per sopravvivere un attore o un artista, fa un po' di  tutto, tre o 4 lavori allo stesso tempo, la bartender o la coat check girl nei locali dell'East Village, la fotografa di matrimoni 'artsy', la regista di video musicali per independent record labels, la cantante che suona anche il basso elettrico in un gruppo electro punk rock, insomma davvero un po' di tutto.
Ho vinto anche un premio come Miglior Cortometraggio al Festival Internazionale di Brooklyn con il mio cortometraggio 'La mia mano Destra' (My Right Hand).
All'inizio la Muay thai era solo un modo per tenermi in forma ma a poco a poco e' diventata sempre di piu', una passione  che ti entra dentro, fino a che un giorno ha preso il soppravento. Dovevo decidere di nuovo quale mondo scegliere, se quello dell'artista o dell'atleta.
E ho capito che il mio mondo era quello dell'atleta, la mia prima passione, e che per farlo dovevo andare fino in fondo e cioe' andare a studiare l'arte marziale della Muay thai
alle sue origini, cioe' la Thailandia, o regno del Siam.
Cosi' un giorno ho lasciato tutto, venduto parte di quello che avevo, subafittato il mio appartamento nell'East Village e sono partita.
I miei amici non potevano crederci e nemmeno i miei familiari, pensavano che fosse una cosa temporanea e che sarei tornata presto.
Invece non e' stato cosi'. Devo dire che dopo i primi successi ho sempre ricevuto un grande supporto sia dai miei famigliari che dai miei amici.
E ora sono 4 anni che vivo in Thailandia e combatto professionalmente qui e a livello internazionale.


4. K1Rules
Quando hai vinto il primo titolo di Muay Thai, contro chi hai combattuto e che emozioni hai provato?
4. Chantal Ughi
Il mio primo titolo di Muay thai e' stato il titolo mondiale WPMF 67 kg. alla celebrazione del King Birthday a Bangkok contro Carley Giumulli, una Australiana molto forte davanti  ad una folla di 100,000 persone.
E' stata un'emozione incredibile, l'adrenalina che ti sale prima di entrare nel ring.
Ricordo che avevo la congiuntivite e un occhio mezzo chiuso, il medico mi aveva consigliato di non combattere perche' un solo pugno avrebbe potuto peggiorare l'infezione. Invece io non l'ho ascoltato, cercavo di nascondere l'occhio alla mia avversaria, ma il mio unico scopo era quello di vincere e di vedere la mia mano alzata alla fine del match, una grande sfida e alla fine, pur vedendoci da un occhio solo ci sono riuscita.
Per me era stata una grande conquista e l'inizio di un percorso che solo pochi mesi prima non avrei mai pensato potesse avversarsi.
Appena arrivata in thailandia degli amici mi avevano dato un DVD con alcuni match di ragazze che combattevano per il famoso evento del Queen or King Birthday.
Dopo averlo visto avevo pensato, mi piacerebbe tanto un giorno combattere li', arrivare a questo livello, ma no e' impossibile.
Invece pochi mesi dopo il mio sogno si era avverato.

 

5. K1Rules
Quali sono i titoli che hai vinto nella tua carriera?
5. Chantal Ughi
In America ho vinto il titolo Nord Americano WKA amateur,  in Thailandia il titolo WMF alla prestigiosa Prince Cup a Bangkok, il titolo dello stadio di Sainamen e Bangla stadium nel Sud della Thailandia, il titolo mondiale WPMF (World muay thai Federation)e il titolo mondiale WMA (Worl Muay thai association) 63. 5 kg. contro la campionessa francese Ielo Page all'MBK di bangkok. Ho combattuto al compleanno della regina e del re e sulla famosa Channel  9 TV.

6. K1Rules
Descrivici la tua giornata tipo? ( allenamento, svaghi, altro)
6. Chantal Ughi
La mia giornata tipo comincia con sveglia alle 6 del mattino, te'  verde per un po' di energia e corsa di 6 o max . 10 km. Dopodiche' dalle 7 alle 9 circa allenamento in stile thailandese, sacco, 2-3 rounds di pao, clinch o sparring, sit ups push ups, pesi.
Alle 10 circa faccio colazione, seguito da uno snack per pranzo. Poi o mi riposo e dormo o guardo film o video. Alle 4 riprende l'allenamento.
20 minuti di salto alla corda oppure corsa breve di 3-4 km. e poi di nuovo shadow boxing, pao per 4-5 rounds, sacco, clinch o sparring, sit ups.
Alle 8 cena e poi di solito guardo film, filmati di Muay thai, ascolto musica, leggo un libro oppure navigo online.
Questo per sei giorni a settimana. la domenica invece se non sono sotto match, di solito vado a fare un massaggio thai, guardo gli incontri di Muay thai sulla TV 7, oppure vado al cinema al mare se sono a phuket o in piscina.


7. K1Rules
In che camp muay thai ti alleni, chi è il tuo istruttore, che rapporto hai con lui?
7. Chantal Ughi
Dopo due anni passati nelle palestre tradizionali di Bangkok, in campi come il Sitsonpeenong, Keatkhamtorn e Petchyndee Muay thai Academy, recentemente sono stata invitata ad allenarmi in una nuova palestra di Phuket dove mi sponsorizzano, la Phuket Top Team.
Il mio allenatore, Ajarn Seng, e' molto bravo, e' alto ed ha uno style adatto a me, con lui sto perfezionando le mie tecniche fimeu, calci middle e teeps e alcune techiche avanzate di gomite e nel clinch, per rendermi una fighter piu' completa. Sto lavorando molto anche sulla boxe, con un ottimo coach Ukraino ex-coach della nazionale amatoriale di boxe russa.
Con Ajarn Seng  ho un ottimo rapporto, non e' giovanissimo ma entusiasta, si prende cura di me e gli piace molto insegnarmi nuove tecniche anche quelle che vengono dall'antica Muay Boran.


8. K1Rules
La vita in Thailandia, vivi ogni giorno e vedi tanta povertà, cosa pensi? Qual'è il tuo rapporto con la Thailandia, ti senti inserita o ti senti una straniera, una "farang"?
8. Chantal Ughi
Con la Thailandia ho un rapporto di amore e odio quasi...Ma alla fine prevale sempre l'amore.
C'e poverta' ovunque ma i thailandesi in questo senso sono incredibili, sorridono sempre,  anche di fronte ai piu' grossi problemi,sono un popolo molto nobile, vivono alla giornata, non si preoccupano del futuro, per loro la vita e' un libro gia' scritto e non c'e da preoccuparsi piu' di tanto, se deve succedere qualcosa quel giorno succedera'.
La cosa negativa e' che fanno di tutto per non perdere la faccia a volte, se non sanno qualcosa dicono invece di non lo so, non sono sicuro.
Ho trovato la gente piu' sincera nei piccoli centri o citta' di campagna o nell'Isaan dove non hanno mai visto o quasi uno straniero o 'farang' .
Mi ricordo un festival di paese a Lampang vicino a chiang Mai nel Nord della Thailandia dove la palestra ci aveav portato a vedere degli incontri. Appena scesi dal pulmino, tutta la gente del paese ci  guardava come avesse visto un extraterrestre. Questo era 4 anni fa. Oggi tutti i campi piu' conosciuti sno ormai molto piu' commecializzato sia a bangkok ma soprattuto nel sud della Thailandia, in posti come Phuket o Koh Samui. Ho sempre voluto vivere la vita del vero nak muay, vivere come loro, allearmi come loro, mangiare come loro,
ma alla fine credo che non funzioni. Bisogna rimanere se' stessi e mantenere le proprie origini e radici.
Ho sempre cercato di avere amici Thai ed integrarmi ma devo dire che e' molto difficile.Alla fine penso che sia impossibile, che resteremo sempre dei 'farang'. Mi da fastidio sentire la parola farang pronunciata in un discorso di fronte a me, ma devo dire che sono rimasta stupita una volta quando degli amici Thai mi hanno detto per noi non sei una farang ma sei Italiana io sono thai la Tua amica e' canadese e cosi' via...

 

9. K1Rules
Chi sono i tuoi campioni preferiti? parlaci di loro e se hai avuto modo di conoscerli e di allenarti con loro.
9. Chantal Ughi
I miei campioni preferiti sono senza dubbio Buakaw Por Pramuk e Khem Sitsongpeenong, Sarm A e Nong O Sit-O e Sakkedao Petchpayai, tra i vecchi Samart Payakaroon, Samkor e
Saengtiannoi Sor Rungroj.
Ho avuto modo di allenarmi insieme a Khem al Sitsongpeenong Camp a bangkok e devo dire che e' una persona umilissima, completamente dedicato al training e che si allena duramente ogni giorno. Penso che Khem sia uno dei fighter piu' completi oggi, e terribili ed efficaci le sue tecniche di gomito. Sitsongpeenong e' il camp dove ho passato 5 mesi e il training piu' duro che abia mai fatto ma che mi anche trasfornato in una nuova fighter.
Ammiro Sakkedao moltissimo perche' un clinch fighter o Muay Kao come me, ha recentemente vinto Saenchai due volte e battuto Kevin Ross in America per Ko.
L'ho conosciuto al Lumpini stadium e anche lui persona umilissima e grande campione.
Ho avuto modo inoltre di allenarmi anche con Sarm A, campione del Lumpini e fighter dell'anno 2011. Sarm A e' un south paw fighter con una tecnica fimeu incredibile e calcia ad una velocita' incredibile. Per 4 mesi mi sono allenata con lui e gli altri ragazzi della Petchyndee academy vicino al lumpini stadium... Correvamo insieme tutte le mattine al Lumpini park e Sarm A ogni giorno si preoccupava che corressi con loro, mi spronava a correre piu' forte e non mollare.
Guardarlo fare i pao e' una cosa incredibile... Sarm A mi ha anche insegnato il suo Wai Kru. E' un grosso onore e spero di poterlo fare nei miei prossimi fights.
Parlando di campioni non Thai ho molta stima anche dei fratelli Pinto, Antoine e Victor, francesi, ma che vivono e combattono in thaialndia da anni
e sono miei amici. Ho avuto modo di allenarmi con loro alla Siangboxing gym e in una settimana ho imparato tantissime cose.


10. K1Rules
Quali sono i prossimi impegni a cui parteciperai? Parlaci dei tuoi avversari.
10. Chantal Ughi
I miei prossimi impegni sono di continuare a prendere parte alla prestigiosa Muay thai Premiere League. I miei prossimi avversari nel torneo dovrebbero essere Angelique Pitiot francese e Valentina Schecenko. Valentina e' un opponent molto difficile in quanto  non perche' sia piu' brava tecnicamente  ma perche' e' south paw o mancina e usa tecniche non ortodosse e proiezioni quasi da judo o MMA e ha al suo attivo circa 400 o 500 incontri in diverse discipline.
Il mio obiettivo e' arrivare in finale e combattere finalente di nuovo Julie Kitchen, pluricampionessa inglese e favorita del torneo.
Abbiamo combattuto in Thailandia due anni fa circa quando io avevo all'attivo solo 15 match e con una settimana di preavviso e ho perso ai punti. Sono due anni che aspetto questo rematch e spero che avvenga prima che la Kitchen si ritiri.

11. K1Rules
Nel tuo tempo libero quali sono i tuoi hobby e le tue passioni?
11. Chantal Ughi
I miei hobby restano sempre il cinema, la musica la fotografia e la recitazione. A Bangkok ho un agente per il cinema e nel tempo libero sono tornata anche a fare audizioni.


12. K1Rules
Quali sono le tue ambizioni future? Chi sarà Chantal Ughi?
12. Chantal Ughi
Mi piacerebbe continuare lo studio della Muay Boran e magari anche la Krabi Krabong, partecipare a dei film d'azione magari a Hollywood chissa' seguendo il destino di Gina Carano, prendere un diploma di Kru, aprire una mia palestra ed  insegnare Muay thai alle donne. Molti sogni e progetti,  ma nel frattempo continuo a combattere, vorrei vincere un paio di altri titoli mondiali e non smettere mai di allenarmi e fare muay thai per tutta la vita , spero. Muay thai forever!


La Redazione K1rules ringrazia Chantal Ughi per la preziosa collaborazione.

Ultimo aggiornamento Martedì 24 Gennaio 2012 23:46  
Quali di questi attrezzi preferite per l'allenamento ?
 

Tot. visite contenuti : 5107535

Condividi le tue foto da Instagram

#sitok1rules

Ultimi Commenti

 107 visitatori online