Messaggio
  • Utilizzo Cookie

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

    Informativa

Stefania Spanò

E-mail Stampa PDF

alt

Mi sono avvicinata agli sport da combattimento per puro caso…. Nel 2004 passai da un campo di pallavolo e da una piscina ad una palestra di fitness, non mi ci volle molto per capire che non faceva per me … mi annoiavo a non avere un obiettivo da raggiungere, e quando venni a sapere che in quella struttura stavano aprendo un corso di Thai Boxe mi dissi “perché no?!” ed è così che ho iniziato ad avvicinarmi a questo mondo. Feci il corso in maniera molto amatoriale per un annetto e mezzo, finchè non partii per un concorso. Rientrata a Roma non trovai più il mio insegnante ed oggi posso dire che FORTUNATAMENTE il suo sostituto si mostrò una persona “sgradevole” al punto da decidere di cambiare aria.. e così nell’ottobre del 2007, sapendo che in zona c’era la palestra del M° Mario Carella di cui avevo sentito parlare, andai a provare e da quel momento è iniziata la mia avventura nel mondo della kickboxing. 

Finora ho vinto i Campionati Italiani FIKBMS 2012 di 3^ serie di Full Contact.… come dice il mio Maestro sono una pippa immane!!

Dire che il rapporto che ho con il mio Maestro è meraviglioso è quasi riduttivo. Ringrazio sempre il giorno in cui ho messo piede nella palestra di Mario. Il Maestro mi ha letteralmente riempito la vita trasmettendomi l’amore e la passione per questo sport. Grazie a lui ho vissuto e sto vivendo emozioni incredibili. Quando iniziai il corso con lui non avrei mai pensato di combattere.. ed invece il mio Maestro mi ha fatto salire sul ring e mi ha aperto un mondo incredibile! Credo che il rapporto che si instaura tra allievo e Maestro sia un qualcosa di magico.. quella che era una persona “estranea” diventa poi una delle poche persone in grado di capirti da uno sguardo, il tuo punto di riferimento! Io poi ho la fortuna di avere il Maestro più eccezionale che ci sia, sia sportivamente che umanamente parlando .. come gli dico sempre lui è il MAESTRO SUPREMO. 

Non posso dire di avere dei fighters in particolare come riferimento, sarebbe facile fare i nomi di alcuni campioni.. ma in realtà i miei riferimenti sono le persone che vivo quotidianamente in palestra ed in primis ovvio c’è il M° Carella, tutte persone che per questo sport hanno fatto e fanno tanti sacrifici con immensa passione e voglia di combattere.

Ho la fortuna, l’onore ed il privilegio di avere come sparring partner due grandi campioni, che oggi sono anche due persone per me importanti e fondamentali con le quali ho stretto una grande amicizia, Giovanna Neglia (e penso non debba io aggiungere nulla) ed Alessandro Forlini (lui combatteva ai tempi della New Contact 82 e di soddisfazioni ne ha date tante al Maestro Carella sino al 2003).

Al di fuori dal ring lavoro come segretaria in uno studio legale e, sempre grazie al mio Maestro che mi ha introdotto in tutto ciò, ho iniziato ad insegnare la kickboxing a dei ragazzi di Passoscuro. Nel tempo libero invece faccio la zia di due meravigliosi nipoti, mi dedico agli amici, alla mia casa e seguo la mia fede calcistica… rigorosamente giallorossa!

Il momento più bello è stato senza dubbio quando, durante i Campionati Italiani di Milano dello scorso anno, terminata l’ultima ripresa della finale torno al mio angolo ed il Maestro mi prende per il caschetto e mi da un bacio in fronte a siglare la vittoria.

Il più brutto invece è stato quest’anno … Solitamente dopo ogni gara, vinta o persa che sia, il giorno dopo sono di nuovo in palestra pronta a ricominciare ed a lavorare su dove ho sbagliato … Ma dopo la sconfitta ai Regionali, tornare in palestra il lunedì seguente è stato il momento più difficile e brutto! Stavo li, provavo ad allenarmi ma non riuscivo a far nulla perché pensavo e ripensavo a ciò che non avevo fatto in gara ed mi domandavo che senso avesse continuare … non per la sconfitta in se quanto invece per il rammarico di aver mandato all’aria una stagione intera, aver perso l’occasione di partecipare agli Interregionali e di conseguenza anche agli Italiani e tutto ciò perché non sono salita su quel ring con la concentrazione giusta. La delusione provata con me stessa è stato il momento più difficile da affrontare sin’ora.. ma con l’aiuto immancabile del Maestro e di chi mi circonda ho mandato giù il rospo ed ho ricominciato a lavorare, e come sempre ogni cosa, bella o brutta che sia, aiuta a crescere ed a capire dove migliorare.

Mi sto preparando per una gran (direi gigante) bella sfida… parteciperò al BestFighter e chissà… magari mi potrebbe riuscire l’impresa di essere la “Pippa Immane Bestfighter 2013”, ma la cosa a cui punto di più è di, alla fine di ogni match, potermi girare e vedere il mio Maestro soddisfatto ed orgoglioso e scendere dal ring contenta e consapevole di aver dato tutta me stessa.

Stefania Spanò

Ultimo aggiornamento Mercoledì 22 Maggio 2013 09:09  
Quali di questi attrezzi preferite per l'allenamento ?
 

Tot. visite contenuti : 6493976

Ultimi Commenti

 98 visitatori online